NewSplash: Anche Andy Banks abbandona la Gran Bretagna!

Andy Banks Tonia Couch

Era gennaio quando una notizia bomba è arrivata da oltremanica: Ady Hincliffe aveva infatti deciso di abbandonare la Gran Bretagna per andare ad allenare in Australia, generando non poche di polemiche.

E ieri è arrivata la notizia di un’altra “botta” alla nazionale UK: anche Andy Banks ha deciso di accettare l’offerta di Diving Australia e di diventare l’head coach del centro federale di Melbourne.

Per chi non conoscesse il signor Banks: allenatore di tuffi da oltre 30 anni, laureato in biomeccanica, ha iniziato la sua carriera da insegnate a Bradford, per poi spostarsi a Plymouth. Qui ha scovato e cresciuto numerosi talenti, tra cui Toma Daley che ha allenato fino al suo spostamento a Londra, ma anche Tonia Couch e Sarah Barrow, nonchè giovani speranze che abbiamo visto sia a campionati Europei giovanili che ai Mondiali come Robyn Birtch, Victoria Vincent e Matthew Dixon.

Banks, che inizierà a lavorare come tecnico federale per l’Australia a partire da questa estate, si è detto molto emozionato a proposito del suo futuro, l’idea di lavorare insieme con il suo amico e collega Hincliffe (di stanza a Brisbane), ma anche con allenatori del calibro di Michelle Larouce (ex allenatore della nazionale canadese, nonchè primo allenatore di Alexandre Despatiè) e Chava Sobrino (a Sydney, allenatore di Matthew Mitcham), è molto stimolante e non vede l’ora di cominciare.

Si è anche detto dispiaciuto di lasciare quella che è stata la sua casa per oltre 20 anni, la città di Plymouth, ma che non poteva rinunciare ad un’offerta così importante per la sua carriera.

Non l’ha presa bene Tonia Couch, che su twitter dichiara che una persona come lui non potrà mai essere sostituita e che è un’altra grave perdita per l’entourage della Gran Bretagna.

Due ottimi allenatori che a distanza di poco tempo lasciano entrambi la loro squadra, la loro nazione, per andare a lavorare in Australia: per Hincliffe la motivazione era stata lo scarso riconoscimento da parte della federazione dopo le numerose medaglie mondiali, europee ed olimpiche vinte dai suoi atleti e il rifiuto di promuoverlo a tecnico federale. Banks dal canto suo in passato aveva avuto più di un problema con i vertici federali:  Daley gli fu “tolto” e venne poi spostato da Plymouth a Londra, con tanto di allenatrice federale, e Andy venne anche esonerato dal ruolo di tecnico federale.

Le domande quindi sono molteplici: in Gran Bretagna è in atto una “fuga” di allenatori in polemica con le decisioni federali? Oppure è l’Australia che, oltre a rafforzarsi, sta cercando di indebolire una delle nazioni rivali? O semplicemente è stato  Hincliffe a fare il nome di Banks, consigliandolo per il ruolo di tecnico a Melbourne?

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*